L’importanza della disdetta telefonica

Ok. Ormai avete deciso. Dopo notti insonni e confronti con tariffe al terzo decimale, avete cambiato il vostro operatore telefonico. D’altronde, anche il vostro oroscopo consigliava di farlo. 

Finita l’installazione e verificata la portabilità dei numeri, finalmente, pensate di aver chiuso col passato e cominciare così una nuova era di risparmio e servizi miglioriMancherebbe solo la disdetta, ma che volete che sia? Ormai è tutto deciso. 

Ma non è così semplice: la famigerata disdetta deve essere fatta a regola d’arte, altrimenti potrebbe rivelarsi una vera e propria spada di Damocle. Quando passate ad un altro operatore – di telefonia fissa, internet o telefonia mobile – è importante informarsi sui vincolii costi e le modalità (pec, raccomandata o altro) necessarie per interrompere del tutto con il vecchio operatore. Non chiedete di farlo al commerciale del vostro nuovo peratore, ma occupatevene voi, magari con l’aiuto di qualcuno esperto 

Quando inviate la disdetta, ricordatevi di: 
– metterci tutto quanto sia richiestospecialmente con Tim
– inserire tutti i numeri legati al vecchio operatoreanche quelli che avete deciso che non servono più, e tutte le connessioni internet
– segnalate tutti i canoni per servizi, i servizi accessori e i sottoservizi più assurdi (area security, opzione mondo, sms, etc.), indicando che siete passati ad altro operatore e non volete più fatture
 

Fatto? Però, qualche volta, tutto questo potrebbe non bastare, soprattutto se il vostro vecchio operatore è uno dei membri della Triade (proprio loro: i tre maggiori operatori di telefonia in Italia) notoriamente molto affezionati ai propri tartassati clienti, che tendono a fatturare servizi e utenze del passato anche se non sono più in carico loro. 

Quindi, salvate tutte le copie dei documenti e tenetele a portata di mano perché è possibile che dobbiate passarle ad un legale che dovrà compilare una, purtroppo non rara, lettera dai contenuti poco piacevoli; potete anche rivolvervi al bellissimo servizio del Corecom Toscana (è gratis!!!).  

Spero che a voi questo non succeda mai, ma siate preparati. Magari rivolgetevi preventivamente ad un consulente bravo, come quelli di GlobalNet, un’azienda che lavora esattamente in questo settore, e lasciate stare la Triade. 

Alla prossima!

Volete saperne di più? Contattaci!

Recommended Posts