Aggiornare la sicurezza dei dispositivi in rete

Consiglio Utile n. 7

Gli attacchi informatici zero-day sono quelli più recenti, che gli specialisti antivirus e le case produttrici di dispositivi ancora non conoscono nel dettaglio; utilizzano le vulnerabilità di sistema e non ci sono, nell’immediato, soluzioni. Un po’ come un vaccino che manca, contro un’epidemia appena nata.

Questi attacchi colpiscono alcune vulnerabilità di apparati e, con intento criminale, possono modificare le impostazioni degli indirizzi dei Server DNS; in questo modo, il traffico della rete aziendale viene diretto verso un Server DNS non autorizzato o malevolo, magari reindirizzano gli utenti verso cloni dei siti legittimi per intercettare le credenziali di autenticazione.

Per attenuare questo problema, tutti i produttori rilasciano avvisi di sicurezza e patch di aggiornamento per risolvere la vulnerabilità, ed è fondamentale che tutti gli utenti aggiornino tempestivamente i propri dispositivi, perché sempre nuovi malware sono in agguato.

Si tratta di una manutenzione costante per limitare ogni possibile rischio; molti dispositivi tecnologici sono installati e, “dato che funzionano”, sono lasciati per anni allo stato iniziale. Ma è invece molto importante avvalersi di un servizio che segua il prodotto nell’arco della sua vita, aggiornandolo, monitorandolo e garantendo la massima sicurezza.

La rete aziendale è come un giardino e i dispositivi sono come i suoi fiori: occorre un buon giardiniere che faccia il necessario per evitare le piante infestanti.

Per saperne di più, contattaci!

Recommended Posts