LocalNet diventa Gold Partner di Risco Group

LocalNet ha raggiunto un altro importante traguardo a conferma dell’impegno e della professionalità verso i propri Clienti. Grazie alla competenza acquisita nel tempo, attraverso i corsi di formazione, sono state ottenute numerose certificazioni di qualifica.

Oggi, LocalNet è diventata Gold Partner di Risco Group, leader mondiale nella produzione di sistemi di sicurezza
altamente tecnologici.

Noi di LocalNet siamo davvervo orgogliosi! Per i nostri clienti, solo impianti a regola d’arte.

I Contact Center non vanno in vacanza

Quando sentiamo parlare di call center, di solito, ci vengono in mente le tipiche vendite di telemarketing. Ma la vera forza di un Contact Center non si misura solamente nella vendita di servizi o di prodotti, ma soprattutto nei servizi di assistenza e, ad esempio, di prenotazione a cui gli utenti possono rivolgersi.

I call center devono essere sempre attivi, anche durante i periodi di minore flusso, come durante il periodo estivo. Non ha importanza se i call center siano di grandi, media o piccola dimensione: devono essere sempre al servizio dell’utente.

Purtroppo, in Italia, un terzo dei Call Center non è digitalizzato, mentre due terzi NON utilizzano sistemi di chiamate predittive – cioè verso un interno e un responsabile predefinito – o CRM integrati a un data base clienti. Ma è proprio nel periodo estivo che si presentano più vistosamente i problemi e le lamentele da parte dei clienti.

Chi ha un Call Center di ultima generazione, oggi, ha l’opportunità di puntare sulla digitalizzazione della propria attività ed è il momento giusto per farsi trovare pronti alle novità del futuro.

Le più recenti tecnologie hanno portato alla nascita di TVox, il Contact Center Omnichannel efficiente e ben strutturato che con le sue numerose funzioni e integrazioni ha reso semplice il lavoro di operatori, agenti e dei singoli dipartimenti e singoli responsabili.

Con TVox è possibile digitalizzare la vostra azienda integrando il CRM, ERP, Voip e molto altro, riducendo tempi morti di attesa e di reindirizzamento, aumentando la produttività e mantenendo sempre alta la soddisfazione del cliente.

Per saperne di più a trascorrere una vacanza più serena, chiedete a GlobalNet Italia.

Cosa succede se chi vi protegge da Cyber Attacchi è stato attaccato da virus?

Ebbene sì, è successo veramente.  Hacker riconducibili al gruppo Revil hanno violato i server di Kaseya, una società che fornisce software di sicurezza alle aziende di tutto il mondo.

Gli hacker si sono dovuti davvero impegnare molto ma, una volta trovata la vulnerabilità, hanno impiantato un ransomware che ha infettato migliaia di utenti contemporaneamente. Alle aziende coinvolte è stato chiesto un riscatto fino a 5 milioni di dollari in cambio di un codice per sbloccare i sistemi; e sono state colpite importanti aziende italiane, anche migliaia di piccole e medie imprese. Si pensa sia il più grande attacco ransomware mai avvenuto.

Infatti, chissà quante aziende hanno un software Kaseya senza saperlo, magari installato di default dal proprio fornitore IT. Il rischio è elevato.

Prevenire è immensamente meglio che curare

Le azioni di mitigazione consigliate per il problema di Kaseya sono arrivate in ritardo, e qualche azienda ha dovuto sborsare un bel po’ di milioni di dollari, per non vedere i propri dati sensibili resi pubblici… Cosa fare, per la prevenzione?

-Usate piattaforme in cloud (dette RMM): protegge e monitora il corretto funzionamento di tutti i dispositivi fissi e mobili. Inoltre, si consiglia di aumentare la protezione attraverso l’utilizzo di VPN autorizzando solo a specifici indirizzi IP di connettersi alla rete.

-Attivate l’Autenticazione Multifattore: proteggete gli account con due, o meglio tre, step di autenticazione, che consistono nel digitare la password, inserire un codice OTP (One Time Password) e verificare l’impronta digitale. Difficile che qualcuno che non siate voi possa accedere all’account.

-Salvaguardate i dati aziendali con un sistema di Backup: salva e separa i dati in dispositivi di archiviazione diversi da quelli dove sono stati generati o elaborati; in caso di guasto o attacco malware, i dati sono sempre ripristinabili.

-Utilizzate il Least Privilege: è un metodo utilizzato per proteggere le aziende da eventuali attacchi, concedendo o negando a utenti diversi i permessi per svolgere le proprie mansioni.

-Adottate il Ciclo di Patching: sembra una cosa piccola, ma è molto importante; consiste nell’aggiornare il pc regolarmente. Basta questo per consente di migliorare il sistema operativo risolvendo anche eventuali bug.

Come avviene la maggior parte degli attacchi?

Ci sono azioni che possono metterci in una posizione di svantaggio, rischiando di farci cadere vittime di attacchi ransomware. Nella maggior parte dei casi il fattore umano è la causa. Ecco quando dovete fare attenzione:

-Quando usate la chiavetta USB: il materiale all’interno potrebbe essere corrotto e non sempre viene rivelato dall’antivirus. Senza protezione, passare la chiavetta usb da un pc all’altro potrebbe essere dannoso.

-Quando scaricate a vostra insaputa: il Drive-by-Download è un sistema impiantato dagli hacker modificano e infettano i siti, dove compaiono banner pubblicitari cliccabili, oppure quando siamo invitati a cliccare su di un pulsante. Non fatelo mai! Potrebbe essere l’autorizzazione a scaricare un ransomware.

-Quando rispondete alle email: il Phishhing  è sempre più raffinato; il 75% dei ransomware proviene proprio da email camuffate da messaggi inviati da colleghi, clienti o partner. Fate molta attenzione e controllate bene la provenienza. Se guardate con attenzione, vi renderete conto che gli indirizzi di phishing contengono una lettera o un simbolo e che non corrispondono alle mail che conoscete (vero, posteitalinae?). E, soprattutto, non aprite mai i file allegati o evitate di cliccare sui link contenuti. Se lo fate, il ransomware è assicurato.

Quando usate programmi non originali! Non scaricate i cosiddetti “programmi crackati” perché,  avviando il file .exe, potreste attivare un malware. Il fatto di essere gratuiti e alla portata di tutti, non vi suona come un campanello di allarme?

Ci sono due cose da fare subito!

Analizzare i rischi della propria azienda da parte di esperti specializzati (come quelli di GlobalNet 😉)

-Implementare sistemi di protezione e sicurezza come antivirus, firewall e backup  (i nostri esperti consigliano Fortinet Firewall ed Eset Antivirus in cloud)

Il risultato? La Business Continuity

La facciamo semplice, ma si tratta di un argomento complesso. Se volete comprendere come ”potreste prendere” un ransomware o quali provvedimenti di protezione si devono adottare, aspettate i nostri prossimi articoli.

Intanto, chiedete di GlobalNet!

La Customer Satisfaction TVox si misura in NPS

Il Net Promoter Score, o “NPS”, è uno degli indicatori del Customer Journey che è possibile configurare in TVox e rappresenta uno standard di fatto tra i KPI del servizio clienti; grazie ad una semplice domanda: “Utilizzando un valore da 0 a 10, con quanta probabilità consigliereste il prodotto X dell’azienda Y ad amici?”, riesce a fornire i valori di soddisfazione che sono aggregati secondo questa scala di risultati:

•          Da 0 a 6: Detrattori. Non solo questi clienti non raccomanderanno l’azienda, ma potrebbero anche sconsigliare i suoi servizi ad amici e conoscenti. In breve, sono coloro i quali lasciano recensioni negative.

•          Da 7 a 8: Passivi. Questi clienti, pur non avendo particolari reclami sui prodotti o sul servizio usufruito, non raccomanderebbero l’azienda. La loro posizione è estremamente neutrale ed è pertanto trascurabile nel calcolo NPS.

•          Da 9 a 10: Promotori. I clienti in questo gruppo sono quelli più soddisfatti e più propensi a consigliare l’azienda alla propria cerchia di conoscenti.

Il relativo punteggio medio ottenuto da questa domanda, se negativo, indica principalmente la necessità per l’azienda di approfondire in maniera seria e consapevole l’insoddisfazione della propria clientela.

TVox Omnichannel Contact Center rende disponibile questo valore attraverso il client Agente per ogni singola interazione per dare modo agli operatori di gestire le richieste con la consapevolezza necessaria.

Individuare le strategie di marketing vincenti non è semplice ma, grazie alle survey, l’azienda è in grado sia di valutare la soddisfazione della clientela e le prospettive nel medio-lungo termine, sia di individuare le azioni concrete che possono portare a un miglioramento delle prestazioni effettivamente apprezzate e percepite dai clienti.

Le funzioni del Tvox migliorano il team del call center e l’intera azienda, incrementano il fatturato, aumentano il parco clienti, superano i gap, permettono costanti nuovi processi di miglioramento.

Volete saperne di più? Chiamate il nostro Contact Center!

Capire gli utenti attraverso la Customer Satisfaction di TVox

Utilizzare i sondaggi per fidelizzare i clienti e superare la concorrenza

I Contact Center utilizzano i sondaggi per ottenere un feedback rapido e diretto da parte dell’utente che ha avuto un’interazione con il personale. Ma non tutti i sondaggi sono uguali ed efficaci. Trovare più modalità per migliorare l’esperienza del cliente, valutarne la sua soddisfazione e fidelizzarli è l’obiettivo di TVox.

Tvox è dotato di numerose funzioni progettate per misurare la soddisfazione del cliente:

  • Omnichannel RTD – Real Time Display

Ha la funzione avanzata di monitoraggio in tempo reale attraverso la creazione e configurazione di pannelli personalizzati che riguardano i servizi, agenti e altri canali come call, chat, mail, video. L’azienda sceglie secondo necessità le informazioni filtrando ciò che intende monitorare, come, ad esempio, le chiamate ricevute, le chiamate abbandonate, la durata della chiamata, e il tempo di risoluzione del problema lo stato Ready, Not Ready, Codici attività degli Agenti suddiviso per Skillset. Sono tutte informazioni importanti che aiutano a identificare lo svolgimento del lavoro e a renderlo più produttivo.

  • Reportistica Insight

Una Dashboard evoluta che consente di tenere monitorati gli andamenti sulla qualità dei servizi e la produttività degli agenti. È possibile controllare gli indicatori in tempo reale come “il numero di clienti in coda” o “in attesa di richiamata”, le chiamate ricevute o abbandonate. Informazioni che raggruppate rappresentano il livello di servizio così che l’azienda possa farsi un’idea della qualità del servizio offerto e come migliorarlo. La Dashboard monitora inoltre, la produttività degli agenti, per esempio vengono riportati i sondaggi che i clienti hanno lasciato dopo aver parlato con l’Agente. Sul canale dei ticket è visibile come e quanto l’Agente ha lavorato.

  • Reportistica Datamodel

Si tratta della personalizzazione del monitoraggio sulla qualità dei servizi offerti. L’accesso ai dati avviene con i più comuni strumenti di reportistica e BI – Business Information. Data model permette di costruire report e dashboard raccogliendo i dati delle chiamate, ticket chat, video per i servizi inbound del cliente e di renderli disponibili tramite web API aperte e ben documentate.

  • Sondaggi Omnicanale

 Ogni volta che si è concluso un ticket o una chat, è possibile associare ad ogni servizio il proprio sondaggio per misurare l’indice di gradimento e soddisfazione.

In arrivo il Voucher 2022 per la Digitalizzazione 4.0

La Camera di Commercio di Firenze promuove la diffusione digitale e le tecnologie 4.0 tra le micro, piccole e medie imprese del territorio fiorentino, attraverso contributi per iniziative di digitalizzazione, anche orientate alla sostenibilità ambientale.
Le domande devono essere inoltrate dalle 10:00 del 18 maggio 2022 alle ore 17:00 del 31 maggio 2021 (salvo eventuale chiusura per esaurimento delle risorse disponibili). Le domande saranno valutate secondo l’ordine cronologico di invio.

Soggetti beneficiari
Le microimprese, le piccole imprese e le medie imprese aventi sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Firenze, e in regola con il pagamento del diritto annuale e con il DURC (obblighi previdenziali e assistenziali).

Risorse disponibili e finalità del disciplinare
Le risorse complessivamente a disposizione ammontano a 633.300 euro e sono riservate al sostegno economico per iniziative di digitalizzazione Impresa 4.0. Nello specifico, le risorse sono destinate all’acquisizione di servizi di consulenza e formazione e all’acquisto di beni e servizi strumentali. Ciascuna impresa può presentare una sola richiesta. Le imprese a cui sono stati già erogati contributi col “Disciplinare voucher digitali I4.0 – annualità 2020 e/o 2021” della Camera di commercio non possono presentare domanda di agevolazione ai sensi del presente Bando.

Valore del voucher
Fino a 6.000 euro per impresa, nella misura del 50% dell’importo complessivo delle spese ammesse ed effettivamente sostenute, oltre la premialità di cui all’art. 4 del disciplinare, relativo al rating di legalità. L’investimento minimo deve superare i 3.000 euro. Non è previsto, invece, un tetto massimo di investimento, che viene lasciato alle stime della singola impresa.

Spese ammissibili
Servizi di consulenza e/o formazione relativi ad una o più tecnologie tra quelle previste all’art. 2, comma 2 del Disciplinare, nella misura di almeno il 30%. Acquisto di beni e servizi strumentali funzionali all’acquisizione delle tecnologie abilitanti di cui all’articolo 2, comma 2 del Disciplinare, nel limite massimo del 70% dei costi ammissibili.
Tali spese devono essere riferite agli ambiti tecnologici di innovazione digitale Impresa 4.0 e dovranno riguardare almeno una tecnologia dell’elenco 1, con l’eventuale aggiunta di una o più tecnologie dell’elenco 2. Almeno il 50% del costo totale di spesa deve essere direttamente imputabili alle tecnologie previste nell’Elenco 1.

Elenco 1: Utilizzo delle seguenti tecnologie, inclusa la pianificazione o progettazione dei relativi interventi:
a) robotica avanzata e collaborativa
b) interfaccia uomo-macchina
c) manifattura additiva e stampa 3D
d) prototipazione rapida
e) internet delle cose e delle macchine
f) cloud, HPC – High Performance Computing, fog e quantum computing
g) soluzioni di cyber security e business continuity (es. CEI – Cyber Exposure Index, vulnerability assessment, penetration testing, etc)
h) big data e analytics
i) intelligenza artificiale
j) blockchain
k) soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D)
l) simulazione e sistemi cyberfisici
m) integrazione verticale e orizzontale
n) soluzioni tecnologiche digitali di filiera per l’ottimizzazione della supply chain
o) soluzioni tecnologiche per la gestione e il coordinamento dei processi aziendali con elevate caratteristiche di integrazione delle attività (es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, incluse le tecnologie di tracciamento, come RFID, barcode, etc)

Elenco 2: utilizzo di altre tecnologie digitali, purché propedeutiche o complementari a quelle previste al precedente Elenco 1:
a) sistemi di pagamento mobile e/o via Internet
b) sistemi fintech
c) sistemi EDI, electronic data interchange
d) geolocalizzazione
e) tecnologie per l’in-store customer experience
f) system integration applicata all’automazione dei processi
g) tecnologie della Next Production Revolution (NPR)
h) programmi di digital marketing
i) soluzioni tecnologiche per la transizione ecologica
j) connettività a Banda Ultralarga
k) sistemi di e-commerce
l) soluzioni tecnologiche digitali per l’automazione del sistema produttivo e di vendita

Le spese devono essere sostenute a partire dal 1° gennaio 2022 fino al 90° giorno successivo alla data della Determinazione di approvazione della graduatoria delle domande ammesse.

Per ricevere il contributo, occorrerà rendicontare, e quindi pagare tutte le spese, entro e non oltre il 90° giorno successivo alla data della Determinazione di approvazione della graduatoria delle domande ammesse.

Per informazioni: Camera di Commercio di Firenze

Localnet Firenze srl ottiene il riconoscimento “Best Partner Award 2021”

Yeastar, leader mondiale di soluzioni Unified Communication, premia per il secondo anno consecutivo Localnet Firenze Srl per essersi distinti tra le organizzazioni Italiane maggiormente attive.

Siamo onorati di ricevere un altro autorevole riconoscimento.

Ci teniamo in particolar modo ad offrire ai nostri clienti soluzioni costantemente innovative e facili da utilizzare, aiutandoli a connettersi e a semplificare la propria attività. Siamo orgogliosi che i nostri servizi e prodotti siano di alto livello e che siano riconosciuti per la loro eccellenza e per le loro alte prestazioni.

Un altro traguardo meritato per il nostro team tecnico, e un legame sempre più consolidato con il nostro partner Yeastar.

TVox Omnichannel Contact Center: “conoscere per migliorare” attraverso i report

Il Contact Center è la struttura portante per la comunicazione tra l’azienda e i clienti; avere sotto controllo ogni singolo dettaglio è fondamentale per ottimizzare i processi di supporto, modificandoli sulla base dei dati messi a disposizione e non delle sensazioni sulla soddisfazione.

Grazie a report storici e monitoraggio realtime delle interazioni con i clienti su tutti i canali di comunicazione (voce, mail, webchat, whatsapp, social), TVox Omnichannel Contact Center ti permette di verificare la qualità dei servizi erogati e incrementare la tua produttività.

Il tuo attuale sistema di comunicazione ti permette di:

-conoscere il numero delle chiamate abbandonate e avere la possibilità di richiamare il cliente con un click?

-conoscere in realtime quante richieste via mail non sono ancora state lette e quante hanno superato gli SLA di prima risposta o risoluzione?

-conoscere il livello di soddisfazione prima ancora di rispondere ad una telefonata?

Come può TVox Omnichannel Contact Center cambiare la qualità dei servizi erogati ai clienti? Vuoi comprendere meglio le sue funzionalità?

Scopri quali sono i vantaggi per i tuoi obiettivi e per i tuoi clienti.

1) Eccellente esperienza del cliente. L’aspetto più importante. Fornire al cliente il miglior servizio e renderlo soddisfatto, si traduce in relazione a lungo termine. È uno dei sistemi principali di fidelizzazione. Grazie al sistema di feedback, comprenderai meglio le loro esigenze e le eventuali preoccupazioni, e questo ti permetterà di adeguare i tuoi servizi.

2) Accesso evoluto ai dati. In tutta facilità. Per fidelizzare il cliente occorre la sua fiducia e il supporto di agenti super “skillati” che sappiano fornire i migliori servizi. Il sistema di report li aiuta a gestire al meglio i dati del cliente e le sue priorità con tempestività.

3) Riduzione dei costi. I Contact center, solitamente, riguardano molti reparti e quantitativi rilevanti di dati, che devono assolutamente essere salvati. Questo comporta un costo elevato se si utilizzano più software integrati con i relativi programmatori. Il software di reporting Tvox ti consente di risparmiare soldi attraverso la riduzione dei costi per la gestione dei dati e l’assistenza clienti.

4) Perfezionare la produttività e l’efficienza. Il sistema di Reporting completo, aiuta l’agente nel rispondere alle telefonate o agli altri canali rapidamente, trasferendo la comunicazione al giusto operatore in brevissimo tempo. Rispondere al cliente correttamente e aiutarlo a risolvere ogni evenienza, lo rendono soddisfatto e tu acquisterai la sua fiducia, migliorando l’immagine dell’azienda. Inoltre, integrare il servizio vocale e avere una visione dettagliata sulle prestazioni dell’azienda, aumenta la produttività e l’efficienza in modo significativo.

5) Report personalizzati in tempo reale. Il Reporting avanzato personalizzato aiuta gli operatori, manager e tutti i dipendenti ad ottenere informazioni accurate e statistiche di tutte le attività e sulle prestazioni dei dati per gestire al meglio il flow delle chiamate entry ed exit. Avere un sistema di reportistica completo, per un Contact center significa migliorare i processi e la qualità del tuo servizio: così, fidelizzi i tuoi clienti facendo crescere la tua attività.

Vuoi sapere di più su TVox? Leggi qui e qui!

LocalNet Firenze vince il premio SMB HERO 2021 di Fortinet

Siamo lieti di annunciare che LocalNet Firenze ha ricevuto l’autorevole riconoscimento  “SMB HERO 2021” di Fortinet, per essersi particolarmente distinta con i suoi numerosi progetti realizzati nel settore della sicurezza informatica.

Siamo orgogliosi di essere premiati per aver contribuito a mettere in sicurezza i dati dei nostri clienti, specialmente in questi ultimi anni, in cui ci sono state maggiori difficoltà scaturite dai sempre più frequenti attacchi cyber. Abbiamo sempre messo il nostro massimo impegno per garantire continuità di servizio a tutti i nostri clienti, con dati, reti e dipendenti protetti, per mantenere la produttività e l’operatività aziendale anche da remoto.

Il riconoscimento è un traguardo prezioso sia per il nostro team di tecnici specializzati – come Giacomo Morelli, Tecnico Specializzato con certificazione NSE4 Fortinet per la gestione degli apparati Firewall Fortinet, che ha ritirato il premio – sia per il legame sempre più profondo che ci lega al nostro partner Fortinet – leader mondiale per eccellenza nel settore della cyber security.